logo

Per Silvio Tarchini lo sport è passione, non denaro

Il proprietario del Fox Town non ha mai voluto scendere in campo: "Poche sponsorizzazioni, mirate a sostenere i giovani"

 
13
febbraio
2018
16:52
Tarcisio Bullo

  Guarda il video

MANNO - Forse nemmeno se lo immagina, Silvio Tarchini, di aver fatto arrabbiare più di un tifoso ticinese, convinto che una sua discesa in campo nell'arena dello sport cantonale avrebbe fatto le fortune di questo o quell'altro club. Invece nulla: parecchi hanno bussato e bussano alla sua porta, ricevendo un sorriso e una pacca sulle spalle.
"Non m'interessa investire nello sport e penso che qui non ci siano i numeri per poter gestire una società sportiva con un modello di business che stia in piedi da solo. Però non sono insensibile nei confronti dello sport, anzi, mi piace e lo pratico. Quando ho un momento libero, sci, tennis e golf sono le mie passioni. Come azienda, in Ticino abbiamo una linea precisa: molte sponsorizzazioni, ma tutte contenute, finalizzate a sostenere con piacere chi lavora con i giovani, perché i giovani sono i nostri futuri clienti" rivela l'uomo che ha inventato la "città della volpe".
Silvio Tarchini è instancabile: superata la soglia dei 70 anni (ne festeggia 74 il 16 febbraio) è sempre saldamente alla testa del suo impero e non c'è giorno che non metta piede in ufficio e non pensi a qualche nuova iniziativa. "Mi piace essere creativo" afferma il proprietario del Fox Town, che nutre un'ammirazione smisurata per Roger Federer.

Edizione del 15 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top