logo

È deceduto lo scienziato giunto in Svizzera per morire

L'australiano David Goodall avrebbe preferito morire in patria, si è spento in modo sereno alla presenza di diversi nipoti dopo l'iniezione letale richiesta

Keystone
 
10
maggio
2018
14:31
ats

BASILEA - È morto oggi alle 12.30 a Basilea David Goodall, lo scienziato australiano di 104 anni giunto in Svizzera per usufruire dell'aiuto al suicidio. L'iniezione letale ha avuto luogo in presenza di diversi nipoti, ha affermato un portavoce dell'associazione Exit. "Era tranquillo e voleva che tutto avvenisse il più velocemente possibile", ha detto ancora il portavoce.

Gli ultimi momenti di vita sono stati accompagnati, come da richiesta, dalla Nona Sinfonia di Beethoven. Ieri lo stesso Goodall aveva spiegato che "purtroppo" in Australia non è permesso usufruire di questo tipo di aiuto. Invece della "opzione svizzera" avrebbe preferito morire in patria. A partire dalla mezza età le persone dovrebbero avere il diritto di scegliere da sole quando e dove morire, aveva ancora detto lo specialista di ecologia.

Prossimi Articoli

Il caldo sempre più estremo e le piogge più forti

Le previsioni degli scenari climatici per i prossimi decenni in Svizzera sono inquietanti - Per gli esperti è necessario contenere il riscaldamento globale o non resterà che adattarci

Credit Suisse indagato per frode a Ginevra

Indagini in corso sull'istituto bancario e quattro suoi dipendenti - Le vittime del presunto raggiro sarebbero clienti turchi di un piccolo gestore patrimoniale

Violenza domestica, un morto ogni due settimane in Svizzera

Convegno nazionale oggi a Berna con 270 professionisti per lottare contro gli abusi sulle donne e in casa

Edizione del 14 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top