logo

Macron studia per la più grande "riforma Islam di Francia"

Il presidente francese nei prossimi mesi vuole riorganizzare il rapporto fra l'Islam e la Repubblica: "Laicità per salvaguardare la coesione nazionale"

Kremlin.ru
 
11
febbraio
2018
11:25
ats

PARIGI - Consultazioni di esperti e rappresentanti di tutte le religioni, lavori in corso all'Eliseo per una grande "riforma dell'Islam di Francia". Le basi, annuncia il presidente Emmanuel Macron in un'intervista a Le Journal du Dimanche, "saranno poste in questo primo semestre del 2018".

"Il mio metodo per progredire in questo campo - assicura il capo dello Stato - è di andare avanti passo dopo passo. Svelerò qual è la mia proposta soltanto quando questo lavoro sarà concluso".

"Incontro intellettuali e docenti universitari, come Gilles Kepel - confida Macaron -, rappresentanti di tutte le religioni, poiché ritengo che dobbiamo ispirarci con forza alla nostra storia, alla storia dei cattolici e dei protestanti". Il presidente aggiunge che il suo obiettivo è "ritrovare il cuore della laicità, la possibilità di poter credere o non credere, per salvaguardare la coesione nazionale e la possibilità di avere la libertà di coscienza".

Macron ritiene da un lato che sia pericoloso "brandire oggetti troppo connotati", ma anche "fare di tutta l'erba un fascio". "C'è una questione - dice - che è quella dell'organizzazione. Ma ce n'è un'altra, quella del rapporto fra l'Islam e la Repubblica".

Prossimi Articoli

Stretta di Macron sui migranti

Cambio di passo del presidente francese, che annuncia misure per incrementare giorni di detenzione e l'espulsione di chi non ottiene l'asilo

Ordine d'arresto per Anna Gabriel

CATALOGNA - Il provvedimento emesso dal Tribunale supremo contro la leader della sinistra indipendentista esiliata nel nostro Paese è valido solo in Spagna - Folco Galli: non è prevista l'estradizione

Virginia Raggi scagionata dall'accusa di abuso d'ufficio

Archiviata l'inchiesta riguardante il caso riguardante la nomina di Salvatore Romeo, segretario del sindaco di Roma

Edizione del 22 febbraio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top