logo

Bomba a Fano, verrà imbracata e trascinata in mare

 
13
marzo
2018
23:33
ats

ROMA - La bomba residuato bellico rinvenuta a Fano non può essere disinnescata, poiché ha al suo interno un congegno 'antirimozione' e dunque gli artificieri dell'Esercito avranno il delicato compito di imbracare l'ordigno con un lungo cavo e trascinarlo in mare - da cui dista solo pochi metri, circa 6, praticamente è sulla spiaggia - per farlo brillare in condizioni di sicurezza. E' quanto apprende l'ANSA dalle forze impegnate sul posto. La spoletta è innescata e prevede un ritardo che va dalle 6 alle 144 ore.

Prossimi Articoli

Termina l'odissea dell'Aquarius, accordo tra 4 Paesi UE

La nave può raggiungere la sua base di Marsiglia ma senza neanche un migrante a bordo - La "soluzione europea" di Macron

Foto del giorno

Gli scatti più belli della settimana scelti dalla redazione web

Vasto incendio nel Pisano, evacuate 500 persone

A causa del forte vento le fiamme sul Monte Serra si sono rapidamente diffuse minacciando le abitazioni - Decollati i Canadair - VIDEO

Edizione del 26 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top