logo

Dieselgate: Schot diventa CEO ad interim di Audi

 
19
giugno
2018
16:23
ats

BERLINO - Bram Schot assumerà temporaneamente l'incarico di amministratore delegato di Audi, al posto di Rupert Stadler, arrestato ieri in Germania nell'ambito dell'inchiesta del Dieselgate. Schot era finora responsabile delle vendite e marketing del colosso tedesco.

Il Consiglio di sorveglianza di Audi e quello di Volkswagen hanno optato per la soluzione di una presidenza ad interim. Bram Schot "assume la presidenza del consiglio di amministrazione di Audi in modalità commissariale con effetto immediato", ha fatto sapere oggi l'azienda.

Rupert Stadler, accusato dalla procura di Monaco di frode e condizionamento dei testimoni e indagati, ha pregato il Consiglio di sorveglianza di essere esonerato dai suoi compiti e la sua offerta è stata accolta "finché le circostanze di fatto non saranno chiarite", ha fatto sapere Audi.

Prossimi Articoli

L'addio di Özil alla Nazionale tedesca diventa un caso

Forti polemiche dopo le esternazioni del calciatore di origini turche, che ha parlato di "razzismo" nei suoi confronti - Per Ankara è: "Un gol contro il fascismo"

Avvio pesante in borsa dopo la fine dell'era Marchionne

Il titolo Fca perde il 4% - Intanto l'Ospedale universitario di Zurigo ancora non conferma la presenza dell'ex amministratore delegato

Trump avverte Rohani: "Fate attenzione”

Durissimo tweet del presidente statunitense rivolto al suo omologo iraniano - "Non tolleriamo più le vostre stupide parole di violenza"

Edizione del 23 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top