logo

Mega-truffa tedesca FlowTex, pene in gran parte confermate

 
08
novembre
2018
14:35
ats

FRAUENFELD - Proscioglimento da alcuni capi d'accusa, ma pene in gran parte confermate: queste le decisioni del Tribunale cantonale turgoviese che ha giudicato in seconda istanza tre imputati coinvolti nella mega-truffa messa in atto 18 anni fa dalla società tedesca FlowTex. Gli imputati sono l'ex direttore della società tedesca, la moglie e l'avvocato di quest'ultima. I tre sono accusati di avere trasferito in Svizzera beni per 25 milioni di franchi provenienti dalla truffa della FlowTex, una società tedesca che nel 2000 fece perdere a diverse banche 2,8 miliardi di marchi dell'epoca.

Prossimi Articoli

California: “È il rogo peggiore della storia”

Sale a 44 il bilancio delle persone morte a causa degli incendi che hanno colpito l'area - Devastate anche le case di Gerard Butler, Miley Cyrus e molti altri VIP

Gaza: il Consiglio di difesa si riunisce per discutere gli attacchi in corso

Israele ha ammonito Hamas che continuerà ad attaccare nella Striscia se la pioggia di razzi contro civili israeliano non cesserà

Foto del giorno

Gli scatti più belli della settimana selezionati dalla redazione web

Edizione del 13 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top