logo

Svizzeri contrari a ospitare le Olimpiadi

Mentre in Corea hanno appena preso il via i giochi olimpici 2018, non sembra esserci grande convinzione attorno al progetto "Sion 2026"

Keystone
 
11
febbraio
2018
09:54
ats

BERNA - L'idea di organizzare giochi olimpici invernali sembra non piacere agli svizzeri. In base a un sondaggio realizzato a quattro mesi dal cruciale voto sul progetto di candidatura di Sion 2026, i pareri contrari raggiungono il 59% degli interpellati, mentre i favorevoli solo il 36%.

Dall'inchiesta - realizzata da Tamedia e pubblicata oggi da SonntagsZeitung Le Matin Dimanche - il 43% delle persone interrogate si oppone, mentre il 16% è tendenzialmente contro. I "sì" raccolgono solo il 20% dei consensi, mentre i tendenzialmente favorevoli sono il 16%. Il 5% non ha un'opinione in merito.

Più le persone sono anziane, più aumenta l'opposizione a Sion 2026: il 55% di chi ha oltre 65 anni respinge il progetto e il 17% è piuttosto contrario. Solo l'11% di loro è favorevole e il 13% tendenzialmente favorevole.

All'altra estremità, i "no" raccolti nella fascia di età fra 18 e 34 anni è del 42% (29% di no e 13% di tendenzialmente no). Anche in questa fascia di età, l'adesione al progetto non raggiunge la maggioranza (29% di sì e 19% di tendenzialmente sì).

Il miliardo di franchi di sostegno previsto dalla Confederazione viene respinto dal 64% degli interpellati (51% di no e 14% di tendenzialmente no). Solo il 17% si dice favorevole a questo aiuto, mentre il 13% è tendenzialmente d'accordo.

Il sondaggio è stato realizzato il primo febbraio presso 17'067 persone, 11'882 svizzerotedeschi, 4232 romandi e 951 svizzeroitaliani. Il margine di errore è dell'1,1%.

Il 10 giugno i vallesani sono chiamati alle urne per pronunciarsi su un contributo finanziario del cantone di al massimo 100 milioni di franchi per il progetto.

Prossimi Articoli

Aggredirono 5 donne fuori dalla discoteca: identificati

Alcuni dei presunti autori delle violenze di Ginevra sono cittadini francesi - Due vittime gravemente ferite, una ancora in coma

Chi era alla guida? Dopo l'incidente si accusano a vicenda

Il sinistro è avvenuto nei pressi del passo della Flüela (GR): gli occupanti del furgone, un uomo e una donna, erano entrambi senza patente

TCS, dall'inizio delle vacanze 16.150 telefonate

Il bilancio delle richieste d'aiuto provenienti dall'estero alla Centrale d'intervento ETI, giorno più carico il 4 agosto

Edizione del 14 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top