logo

Richiedente asilo morto accoltellato

 
14
febbraio
2018
12:45
ats

SAN GALLO - Un richiedente è morto la notte scorsa in seguito alle coltellate ricevute durante una zuffa avvenuta ieri mattina in un centro che ospita persone destinate all'espulsione nella cittadina sangallese di Mels. Il presunto assalitore è stato arrestato.

La rissa è scoppiata ieri mattina poco dopo le 11.30 tra ospiti di un centro per richiedenti asilo respinti situato a Heiligkreuz, nel comune di Mels, a una trentina di chilometri a nord di Coira (GR), riferisce una nota odierna della polizia cantonale sangallese.

I soccorritori, avvertiti dalla direzione del centro, hanno trovato la vittima, un egiziano di 39 anni, in gravi condizioni. Dopo la rianimazione lo hanno portato all'ospedale, dove è poi morto.

Nel frattempo la polizia cantonale ha rintracciato il presunto accoltellatore, un algerino di 33 anni, nel centro cittadino di Mels, nei pressi del torrente Seez. Era già noto alle autorità perché autore di reati contro il patrimonio.

L'inchiesta è ancora in corso e la fonte non fornisce ulteriori dettagli sui motivi del fatto di sangue.

Prossimi Articoli

"AutoPostale non ci riguarda"

I chiarimenti del Ministero pubblico della Confederazione e della Procura generale di Berna sulla gestione del caso: compete all'Ufficio federale dei trasporti

“No Billag”, il 65 % si oppone, ma in Ticino c'è parità tra sì e no

Ecco i risultati dell'indagine commissionata dalla SSR sul voto del 4 marzo - Larga maggioranza di favori per il nuovo regime finanziario

Trasferiti a Zurigo i quattro "Pink Panther"

I membri della banda sono stati arrestati a Lugano lunedì - La Procura ne ha decretato la detenzione preventiva

Edizione del 22 febbraio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top