logo

Torturato nello Sri Lanka, Berna risarcisca il tamil espulso

L'avvocato dell'uomo ha fatto valere che il suo cliente è stato arrestato e torturato in patria dopo l'espulsione dalla Confederazione nell'estate 2013

archivio CdT
Manifestanti in piazza diversi anni fa a Bellinzona.
 
11
marzo
2018
16:58
ats

BERNA - La Confederazione si vede costretta a risarcire un richiedente asilo tamil rispedito nello Sri Lanka. L'avvocato dell'uomo ha fatto valere che il suo cliente è stato arrestato e torturato in patria dopo l'espulsione nell'estate 2013. Nel dicembre 2014 il Consiglio federale aveva respinto la richiesta di un risarcimento del danno e di una riparazione per torto morale. L'avvocato del tamil aveva allora presentato una cosiddetta "azione di responsabilità dello Stato". Alla fine dello scorso gennaio il Dipartimento federale delle finanze (DFF) e il legale hanno infine concluso un accordo amichevole extragiudiziale, hanno rivelato oggi la "SonntagsZeitung" e la "Zentralschweiz am Sonntag".

Roland Meier, portavoce del DFF, ha confermato all'ats l'informazione riportata dai due domenicali, ma non ha voluto fornire ragguagli sulla somma pattuita, adducendo la protezione della personalità. Secondo la "SonntagsZeitung" il risarcimento ammonta a diverse decine di migliaia di franchi. In un caso analogo un altro tamil dello Sri Lanka ha ottenuto, sulla base di una sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo, un indennizzo di 30'000 euro. Nel gennaio 2017 il tribunale di Strasburgo aveva ritenuto che la Svizzera, con l'espulsione del richiedente asilo e della sua famiglia nell'agosto 2013, avesse violato l'articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo che sancisce il "divieto di tortura". Al suo arrivo a Colombo l'uomo era stato incarcerato e aveva subito maltrattamenti.

Prossimi Articoli

Ritirato il ricorso contro il rilascio di un assassino

Berna: l'uomo che uccise una tassista potrà uscire dopo 20 anni di prigione - La perizia sottolinea che l'importante è che continui a seguire le cure

Boom di pernottamenti nei campeggi svizzeri

Tenda e camper sono stati i più gettonati del 2017 e registrano un aumento del 13,9% - Il Ticino è secondo solo alla regione del Lemano

La Procura federale vuole arrestare 2 diplomatici turchi

Spiccato un mandato d'arresto contro due membri d'alto rango del personale dell'ambasciata: sono sospettati di aver cercato di sequestrare e far portare in Turchia un uomo d'affari

Edizione del 20 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top