logo

Costruzioni civili, Berna chiede 127,9 milioni

 
16
maggio
2018
12:05
Red. Online

BERNA - Il Consiglio federale, quest'oggi, ha licenziato il messaggio 2018 sugli immobili del DFF, nel quale chiede al Parlamento un credito complessivo «Costruzioni civili» pari a 127,9 milioni di franchi. Quest'ultimo comprende i crediti per la costruzione di un nuovo padiglione polisportivo a Macolin e per il risanamento totale dell'edificio della Cancelleria a Washington DC nonché un altro credito quadro. Il credito complessivo «Costruzioni civili» di 127,9 milioni di franchi comprende due crediti d'impegno, illustrati singolarmente, e un credito quadro. Per la costruzione di un nuovo padiglione polisportivo a Macolin destinato all'Ufficio federale dello sport sono preventivati 23,9 milioni di franchi. Il credito d'impegno per il risanamento totale dell'edificio della Cancelleria dell'Ambasciata di Svizzera a Washington DC ammonta a 14 milioni di franchi. Dal credito quadro composto dei restanti 90 milioni vengono ceduti crediti d'impegno per finanziare i progetti di costruzione che riguardano il portafoglio immobiliare dell'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica e che non superano i 10 milioni di franchi.

 

Prossimi Articoli

TCS, dall'inizio delle vacanze 16.150 telefonate

Il bilancio delle richieste d'aiuto provenienti dall'estero alla Centrale d'intervento ETI, giorno più carico il 4 agosto

Ecco i posti di tirocinio disponibili per il 2019

Nei prossimi giorni verranno pubblicati su orientamento.ch quelli in Svizzera tedesca - Per quelli in Ticino bisognerà aspettare novembre

Tutti uniti contro il littering in quota

Consigli pratici per un corretto smaltimento dei rifiuti dal Gruppo d'interesse per un ambiente pulito nelle Alpi svizzere - Giornate di sensibilizzazione sui passi del Gottardo e del San Bernardino

Edizione del 14 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top