logo

Sospeso il procuratore federale che indagava sulla Fifa

La natura esatta delle accuse non è nota ma la procura avrebbe ricevuto informazioni di potenziale rilevanza penale

 
09
novembre
2018
07:53
Red. Online

BERNA - Olivier Thormann, il procuratore responsabile per i reati economici in seno al Ministero pubblico della Confederazione (MPC), è stato sospeso: nei confronti del magistrato sono state mosse accuse nel quadro dei procedimenti penali riguardanti le indagini sulla federazione calcistica Fifa. Lo riferiscono le testate del gruppo Tamedia, che si basano su una comunicazione dello stesso MPC.

Il provvedimento è stato adottato la settima scorsa dal procuratore federale Michael Lauber. La natura esatta delle accuse non è nota. La procura ha ricevuto informazioni relative a Thormann in settembre: si tratta di elementi di potenziale rilevanza penale.

Il caso dovrà essere trattato da un procuratore straordinario. Non è ancora noto se verrà aperta un'indagine. La sospensione è stata adottata per salvaguardare l'MPC, i procedimenti in corso e lo stesso magistrato.

Thormann era responsabile di grandi inchieste penali di portata internazionale. Tra queste figuravano per esempio i casi di corruzione che hanno coinvolto il fondo sovrano della Malaysia 1MDB, la compagnia energetica brasiliana Petrobras e la Fifa.

Prossimi Articoli

Sgominata una banda di spacciatori canapa

Una grossa operazione di polizia ha portato in carcere due uomini accusati di un ampio traffico tra Germania e Svizzera

L'ombra del boicottaggio su diversi istituti finanziari elvetici

La COMCO ha aperto un'inchiesta nei confronti di Aduno Holding, Credit Suisse, PostFinance, Swisscard e UBS - Avrebbero favorito la soluzione TWINT "bloccando" Apple Pay e Samsung Pay

Le aziende svizzere saldamente nelle mani degli uomini

La presenza femminile continua a essere scarsa nei piani alti delle imprese elvetiche

Edizione del 16 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top