logo

Il gennaio 2018 è il quinto più caldo di sempre

 
21
febbraio
2018
15:22
ats

WASHINGTON - Il gennaio scorso è stato il quinto più caldo a livello globale e le regioni polari hanno continuato a mostrare la riduzione di ghiaccio. Lo riferisce l'agenzia statunitense che si occupa di meteorologia, i cui dati sono raccolti dal 1880.

Secondo l'analisi mensile della temperatura media globale sulla terra e sulla superficie dell'oceano della NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration), è stato il 42/o gennaio consecutivo (dal 1977) e il 397/o mese consecutivo (dal gennaio 1985) con temperature superiori alla media del XX secolo.

Gli ultimi quattro anni (2015-2018) hanno registrato il gennaio più caldo dall'inizio delle rilevazioni dall'Agenzia statunitense per lo studio dell'oceano e l'atmosfera, che risalgono al 1880.

In Artico il ghiaccio marino a gennaio è stato del 9,4% inferiore alla media del periodo 1981-2010, il più piccolo per il mese dall'inizio della registrazione dei record nel 1979.

L'estensione del ghiaccio marino antartico a gennaio è stata del 17,4% sotto la media dei 39 anni compresi dal 1981 al 2010, la seconda più ridotta mai registrata in gennaio dopo quella del gennaio 2017.

Prossimi Articoli

Basta con gli influencer sul web, arrivano gli “influser”

Comunemente chiamati “anticipatori di tendenze” possono diventare le figure del domani nel mondo social

Una locomotiva “dedicata” a Norman Gobbi

Il consigliere di Stato posta le foto dei graffiti con il suo nome disegnati su un treno di FFS Cargo - "Grazie del pensiero ma è un reato"

Dopo la vittoria i giapponesi si fermano a pulire lo stadio

IL VIDEO - Al termine della partita vinta contro la Colombia, i tifosi dei "Samurai Blu" si sono fermati a raccogliere l'immondizia

Edizione del 20 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top