logo

Il coraggio? Sposarsi o fare la guida alpina

IL SONDAGGIO - Uno studio rivela il significato del coraggio per gli svizzeri - La maggioranza vorrebbe osare di più

 
 
06
febbraio
2018
06:00
Red. Online/ats

BERNA - Cos'è il coraggio? Quali sono gli aspetti della vita quotidiana che lo richiedono? Quali sono le professioni più coraggiose? Uno studio dell'istituto di ricerca sotomo ha cercato di trovare delle risposte nella popolazione svizzera. Quest'ultima si valuta generalmente audace, ma vorrebbe esserlo di più. Già la definizione di coraggio non è univoca: per il 30% delle persone interrogate questo è legato al fatto di osare, per il 28% significa invece oltrepassare se stessi, il 25% lo associa prioritariamente alla responsabilità e per il 17% è affermare se stesso.

Ma la risposta è influenzata anche dall'età delle persone: per il 70% delle persone tra i 18 e i 35 anni si tratta di osare e oltrepassare se stessi, mentre per le persone anziane consiste nell'assumersi delle responsabilità o difendere le proprie opinioni.

Separazione o matrimonio

Per quanto riguarda l'atto più coraggioso fatto nella vita, la maggior parte delle donne ha citato la separazione, mentre gli uomini il matrimonio. Per la maggior parte delle persone che hanno partecipato al sondaggio, le decisioni personali che implicano un potenziale d'incertezza, come dare le dimissioni senza avere un nuovo impiego o sposarsi quando ci si conosce da poco, sono atti più temerari che coraggiosi.

Oltre a ciò, le persone interpellate valutano che il mestiere di guida di montagna sia quello che richiede più coraggio, dopo quello di medico d'urgenza. C'è però un ambito dove gli svizzeri si dicono temerari, ma dove vorrebbero essere più prudenti: la circolazione stradale.

Svizzeri vorrebbero essere più coraggiosi

Gli svizzeri si valutano particolarmente coraggiosi sul lavoro, in strada, nelle attività sportive e all'aperto, nonché nelle relazioni umane. Per contro, sono meno audaci nel modo di vestire, nel gioco d'azzardo e negli investimenti finanziari. Nella Confederazione, tre adulti su quattro vorrebbero essere più coraggiosi almeno in un ambito, soprattutto nelle relazioni umane.

Nella quotidianità per il 57% degli interpellati richiede un coraggio particolare saper dire di no, mentre il 54% ha citato la capacità di affrontare i problemi e il 45% la difesa delle proprie opinioni. Dal punto di vista delle persone interrogate, gli uomini possono imparare dalle donne ad affrontare i problemi, mentre le donne possono apprendere dagli uomini a rinunciare ad essere perfetti.

L'inchiesta si è svolta tra il 27 dicembre 2017 e il 2 gennaio 2018. In totale, 12'934 persone tra i 18 e i 70 anni vi hanno partecipato tramite i siti Internet blick.ch, lematin.ch e tio.ch.

 

 

La maggioranza degli svizzeri vorrebbe osare di più: ti reputi una persona coraggiosa?

57 %
No
31 %
Non so
12 %
Il sondaggio � stato chiuso il 06/02/2018
Prossimi Articoli

Attenti a quei due: i Blues Brothers sono tornati!

Tutti i fan si stavano chiedendo che fine avessero fatto dopo lo straordinario record: Maxi B e Michael Casanova salutano e ringraziano il loro seguito - VIDEO

Tre manifesti alla Grenfell Tower, Londra

Tre camion fanno il giro della City con i cartelloni ispirati al recente film di Martin McDonagh per chiedere giustizia per le vittime del rogo del 14 giugno 2017

“Molto più di un'impresa da Guinness”

Il bilancio di Matteo Pelli il giorno dopo il record dei Blues Brothers - "È uscito lo spirito comune. Grazie a tutti"

Edizione del 18 febbraio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top