logo

Salvini su Facebook: “Sono gay”, ma è un attacco hacker

Il leader leghista è stato preso di mira dal gruppo AnonPlus sui siti ufficiali e sui social network

via Facebook
 
09
febbraio
2018
18:21
Red.Online

MILANO - Il leader leghista Matteo Salvini ieri notte è finito nel mirino del gruppo hacker AnonPlus, che ha colpito i siti matteosalvini.it e salvinipremier.it - andati offline - e gli account social del candidato della Lega. "AnonPlus combatte i soprusi, le iniquità, le corruzioni" ha pubblicato in una nota il collettivo di pirati informatici. A destare scalpore sono stati inizialmente i post pubblicati sulla pagina Facebook di Salvini: "Sono gay", "Se questo post riceve mille like mi raso a zero", e "Dannati clandestini, entrano dappertutto, pure sul mio profilo". I contenuti sono stati rimossi dal social network, non prima di aver ricevuto centinaia di interazioni e commenti al veleno.



 

Prossimi Articoli

“I vegetariani sono più in forma e spendono meno”

È il risultato di due ricerche presentate al congresso europeo sull'obesità in corso a Vienna - IL SONDAGGIO

Tutti pazzi per Netflix

IL SONDAGGIO - In Svizzera è il servizio di streaming a pagamento più usato - Per la musica al primo posto c'è Spotify

Fa sesso con la bambola gonfiabile fuori dal centro commerciale

Un uomo di 84 anni è stato sorpreso ad "intrattenersi" in auto con una sex doll nel posteggio del CremonaDue a Gadesco, vicino a un'area riservata ai bambini

Edizione del 26 maggio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top