logo

“Quelle imposte sono nostre”

All'unanimità il Consiglio comunale della città sul Verbano ha deciso di proseguire l'iter per recuperare il mezzo milione di imposte versato per errore a Lavertezzo

Archivio CdT
Locarno vuole le "sue" imposte alla fonte.
 
12
marzo
2018
23:01
LU.P.

LOCARNO - All'unanimità il Consiglio comunale di Locarno ha deciso lunedì sera di percorrere tutte le vie possibili per recuperare il mezzo milione di imposte alla fonte versato erroneamente al Comune di Lavertezzo, nell'ormai lontano 2009 (Vedi Suggeriti). "Comportamento scorretto" e "siamo indignati" sono solo due delle frasi riferite dai membri del Legislativo al Municipio del Comune sul Piano. Non senza colpe, comunque, sono ritenuti anche il Cantone e lo stesso Esecutivo cittadino, reo di non aver agito con la necessaria tempestività.

In apertura di seduta approvati anche alcune modifiche del patto parasociale tra i Comuni e la Cardada impianti turistici e il credito (quota parte della Città: 65.000 franchi) per creare un laghetto antincendio proprio sull'alpe Cardada.

Articoli suggeriti

Imposte alla fonte: Locarno non molla

La Commissione della gestione chiede al Municipio di intentare una causa civile e di preparare un'istanza al Consiglio di Stato per il mezzo milione di tasse versato erroneamente a Lavertezzo.

La battaglia del mezzo milione

Locarno si prepara a trascinare in pretura Lavertezzo - Pomo della discordia: 490 mila franchi della Città versati per errore dal Cantone al Comune sul Piano

Edizione del 20 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top