logo

“Da 0 a 100 in due settimane”

Insolito e ironico annuncio di vendita per un furgone Vw Caravelle del 1985: "Solo per appassionati masochisti, previa firma di un certificato di impegno a preservarne intatta la dignità, dato l'inspiegabile valore affettivo" - Parla il venditore

 
Il furgone in vendita.
 
14
febbraio
2018
10:20
Federico Storni

PONTE CAPRIASCA - Oggi è San Valentino, e questa è una storia d'amore. Per una macchina. Un furgone Vw Caravelle del 1985 con alle spalle oltre 300.000 chilometri e un "motore Euro -60, che quando dai gas stermini interi asili". Furgone che è in vendita sul portale tutti.ch, per 8.000 franchi: "In realtà è in vendita da un mesetto e la prima inserzione era normale. Adesso ho deciso di buttarla sull'ironia", ha spiegato al CdT il proprietario Marco Pagani, di Ponte Capriasca. L'annuncio ha questo titolo: "Vw Caravelle: il tuo biglietto di sola andata per l'epicità" e un testo che punta a strappare qualche risata (lo trovate in coda all'articolo).

A trasparire è però anche l'affetto di Pagani nei confronti del suo veicolo. Perché venderlo allora? "Per raggiunti limiti d'età. Miei, non del furgone, che è praticamente immortale. Da quanto l'ho comprato nel 1997 l'ho usato tantissimo per le vacanze, con anche un viaggio dalla Puglia a Capo Nord. Ora comincio a preferire le comodità dell'albergo e lo passerei volentieri a chi ha più energie, anche perché richiede un certo impegno e una certa manualità dal punto di vista meccanico".

Gli 8.000 franchi che chiede sembrano tanti. È il prezzo dell'epicità? "(Ride). No, in realtà questo è un modello che ha un mercato, seppur di nicchia, piuttosto vasto. Anzi, visto lo stato del mezzo – il motore è nuovo – è una discreta offerta. Recentemente un mio amico ne ha venduto uno a più di 15.000 franchi e specie in Germania, dove vi sono diversi club di amatori e raduni a tema, è facile che vadano sopra i 10.000 euro. Pensi che a Como esiste un'officina di riferimento per tutta l'Europa del sud che ripara solo furgoni di questo tipo".

Nell'annuncio parla di un certificato d'adozione: esiste davvero? "No, è una boutade". Ma c'è un fondo di verità: "Avevo già provato a venderlo in passato, ma ho rinunciato perché non mi convinceva la persona interessata. Per me è come dare in affidamento un cagnolino. È un esame anche sulla persona oltre che sul mezzo".

Si sono già fatti avanti degli offerenti? "Un paio di persone mi hanno già contattato. E una solo per ringraziarmi per avergli fatto fare una risata".

Il ricordo più bello di vent'anni in giro in Europa? "Viene alla mente un viaggio in Spagna e nei Paesi Baschi nel 1997, poco tempo dopo aver acquistato il furgone. Dalle parti di Saragoza è esploso il motore in autostrada e i miei amici e io siamo rimasti bloccati una settimana in un paesino sperduto della Spagna centrale, al confine col deserto. Il meccanico mi aveva detto che il mezzo era da buttare e di lasciarlo lì, ma ho deciso di riportarlo in Italia, dove vivevo allora. Questo ha significato 30 ore di viaggio su quattro diversi carro attrezzi, dato che a ogni confine dovevamo cambiarlo. Organizzare il tutto non è stato facile: ai tempi Internet non era quello di oggi".

Forse non il ricordo più bello, ma di certo il più significativo dell'affetto di Pagani per il suo Caravelle. 

Il testo completo dell'annuncio

"Il mezzo si presenta con arroganza e ignoranza indomite: 2 tonnellate di autentico acciaio tedesco della Rhur, tenute insieme da kilometri di maschie saldature.

Nessuna presenza di elettronica, centraline, assistenze computerizzate, servocomandi e tutte quelle diavolerie che hanno trasformato una generazione di guidatori in rammolliti e pavidi mezzuomini: qui, anche solo per girare lo sterzo da fermo, devi aver fatto due anni di palestra e ti servono dei bicipiti che Lou Ferrigno lèvati. 

Motore Euro -60, che quando dai gas stermini interi asili.
Se riesci ad accendere il motore (e devi essere uno che non si arrende), avrai l'emozione di essere avvolto da una nuvola bianca irrespirabile, che nemmeno Satana in persona mentre si fuma un Havana di mezzo metro. 

Per cambiare marcia non devi mostrare nessuna incertezza: se la leva del cambio (un pezzo di ferro da 45 kg) percepisce in te il tarlo del dubbio, o se sbagli l'innesto di pochi millimetri, si pianta in seconda e ti tocca farti 400 km a 25 all'ora. 

Da 0 a 100 in due settimane. 

Il consumo e il rumore sono quelli di un Boeing 767 in decollo. 
Oltre gli 80 kmh puoi solo gridare e sperare che il tuo vicino intuisca qualcosa. 

La tenuta sul bagnato è quella di un orso.
Ubriaco.
Bendato.
Con la labirintite.
E i pattini.
Lanciato sulla discesa del Gottardo. 

Ghiaccio e neve affrontabili solo previa benedizione mista, da parte di almeno 3 ministri di culto di religioni diverse.
Poderosi freni posteriori a tamburo garantiscono il brivido del rischio anche su fondo asciutto e a basse velocità.

Interamente riparabile a mano, in ogni sua parte, a chiunque provvisto di fucina e di nozioni elementari di metallurgia e di elettricità.
Le parti più lussuose sono fatte in autentica, rarissima plastica degli anni '80. 

A prova di incidente, è in grado di sbriciolare all'impatto qualunque auto plasticosa fabbricata dopo il 1990, e con 4 martellate torna come nuovo.

Vendo solo ad appassionati masochisti, previa firma di un certificato d'adozione e di impegno a preservarne intatta la dignità, dato l'inspiegabile valore affettivo. 

Ideale per amanti del rischio con la passione per il vintage".

Prossimi Articoli

Auto esce di strada e precipita per 60 metri

Rocambolesco incidente della circolazione nella notte a Pura: ferito leggermente il conducente, miracolosamente illesi i passeggeri

StraLugano, la Half Marathon a Birech-Kipchoge

L'atleta keniota vince l'attesa corsa di 21 km in1h00'29" - Nuovo show del PC-7 Team e tanti spettatori in città, tra cui il consigliere federale Ignazio Cassis - FOTO e VIDEO

La StraLugano al via con il naso all'insù

Lugano in fermento per l'importante evento sportivo - Nel pomeriggio lo show aereo mozzafiato del PC7-Team - FOTO e VIDEO

Edizione del 27 maggio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top