logo

“In centro con due pistole, siamo intervenuti”

La Polizia spiega quanto accaduto ieri sera a Lugano: "Dobbiamo scongiurare una minaccia, anche presunta" - Bertini: "La psicosi della cronaca contagia anche chi è al fronte"

 
16
maggio
2018
16:00
C.NACA/GIU

LUGANO - Sta scatenando polemiche contrastanti il fermo di polizia avvenuto ieri sera in centro a Lugano. Ad essere fermati, ammanettati e portati in centrale - lo ricordiamo - sono stati due giovani che camminavano in via Greina. Uno di loro era vestito da Deadpool, l'eroe del film sull'omonimo personaggio dei fumetti Marvel, e portava con sé pistole e katane giocattolo (Vedi Suggeriti).

"Alla Centrale comune di allarme (CECAL) della Polizia cantonale è stata segnalata in centro a Lugano una persona sospetta in possesso di due pistole" ha fatto sapere la Polizia cantonale da noi interpellata. "L'intervento di ieri è stato quindi eseguito in base alla dottrina e alla tattica di polizia, che richiede in questi casi agli agenti di intervenire in maniera estremamente celere nonché di scongiurare la minaccia, anche presunta, senza tentennamenti. Questo a garanzia della sicurezza della popolazione e dell'incolumità degli agenti che intervengono. Per quanto riguarda l'intervento degli agenti, "evidenziamo che in pochi minuti sono giunte sul posto alcune pattuglie della Polizia cantonale e della Polizia della città di Lugano, che in breve tempo hanno localizzato e in seguito bloccato la persona segnalata e un suo conoscente che lo accompagnava". La polizia rinnova quindi l'invito ai cittadini "a segnalare situazioni sospette al 117 che potrà quindi valutare la situazione e disporre le misure necessarie", conclude la Cantonale.

Sul posto ieri, anche una pattuglia della Polizia comunale, intervenuta - spiega il capodicastero sicurezza e polizia della Città di Lugano Michele Bertini - "in appoggio alla Polizia cantonale. Da cittadino, immagino che la psicosi causata dalle ultime tristi notizie (strage sventata a Bellinzona, ndr,) condizioni anche chi si trova al fronte, ma bisogna operare sempre con attenzione e proporzionalità" ha dichiarato Bertini.

Articoli suggeriti

Deadpool, Papu Gomez e le critiche sui social

Sta facendo il giro del web la notizia del fermo del giovane travestito da personaggio della Marvel ieri a Lugano - Su FB in molti criticano l'operato della polizia, mentre l'attaccante dell'Atalanta si compra il costume

Deadpool multato per dissimulazione del volto a Lugano

La testimonianza dei due ragazzi al centro di un ingente intervento di polizia: si stavano recando al Palacinema a Locarno per la prima del film ispirato al personaggio della Marvel

Deadpool: “Ho avuto paura, non me l`aspettavo”

La testimonianza del protagonista del massiccio intervento di polizia a Lugano: "Mi sarei potuto immaginare una perquisizione dello zaino, mai avrei pensato di essere atterrato da agenti armati"

“Deadpool con le armi in centro a Lugano”

Rocambolesco intervento di polizia tra la pensilina Botta e via Greina a Lugano: due persone sono state bloccate, una era travestita da supereroe

Edizione del 21 maggio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top