logo

Casinò di Campione, firmato l'accordo

È stato firmato dai dipendenti della casa da gioco e stabilisce la riduzione del costo del lavoro del 30%, la ristorazione sarà ceduta - Sono circa 30, su 156, i dipendenti che rischiano il posto

CdT
 
17
maggio
2018
09:55
Red. Online-ats

CAMPIONE - Luce verde, al Casinò di Campione, per la procedura di solidarietà. Lo ha deciso lo stesso personale tramite un referendum. L'accordo tra le parti, siglato ieri, prevede la riduzione del costo del lavoro (di circa il 30%) ed  entrerà in vigore a partire dal prossimo primo giugno. L'effetto che ne deriva è che, in zona Cesarini, è stato scongiurato il licenziamento dei 156 dipendenti della casa da gioco già annunciato da settimane: in virtù della stessa intesa, a perdere il posto, sarebbe ora soltanto una trentina di persone, in buona parte ormai alla vigilia del pensionamento. Il contenimento dei salari pattuito sarà del trenta per cento, mentre la ristorazione della casa da gioco sarà ceduta.

Il piano di risparmio, ha precisaro la direzione in un comunicato, prevede comunque "un contenimento dei costi del personale, compatibili con l'attuale situazione di mercato e aziendale". Inoltre si è individuato anche il percorso "per l' avvio delle necessarie procedure ( nel rispetto della legge) che consentano l'affidamento a terzi dell'attività dell'ambito ristorazione con obiettivi di sviluppo dell'attività e del bacino della clientela".

Prossimi Articoli

Nel Ceresio si dovrà convivere con il "mostro"

Il crescita la presenza del pesce siluro nel lago - I pescatori: "Dobbiamo prenderne atto, quasi impossibile estirparlo"

Le AIL e le pecore operaie

Da un anno sei animali si prendono cura dei prati attorno ai pozzi di captazione di Bioggio: "Esperienza positiva, il gregge si ingrandirà"

Edizione del 15 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top