logo

Spacciava eroina: due anni di carcere

Condannato dalla Corte delle Assise criminali di Lugano un 58.enne della regione

Archivio CdT
 
08
novembre
2018
11:01
C.NACA

LUGANO - Due anni di detenzione da espiare. Così ha deciso stamattina la Corte delle Assise criminali di Lugano, presieduta dal giudice Amos Pagnamenta, nei confronti di un 58.enne del Luganese riconosciuto colpevole di infrazione aggravata e contravvenzione alla legge federale sugli stupefacenti.

L'imputato - difeso dall'avvocato Sandra Xavier - è stato ritenuto colpevole di aver spacciato oltre 400 grammi di eroina, 110 grammi di hashish e diversi flaconi di Ketalgin, un medicamento che contiene il principio attivo metadone, tra il novembre 2017 e il maggio 2018. Inoltre, tra il febbraio 2016 e il maggio 2018 l'imputato ha consumato, senza esserne autorizzato, ingenti quantità di eroina, hashish e marijuana. 

Il 58.enne si trova in carcere da fine maggio, prima per un periodo di carcerazione preventiva e da metà agosto in esecuzione anticipata della pena. Il giudice Pagnamenta ha confermato la pena proposta nell'atto d'accusa dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti.

Prossimi Articoli

"Un malinteso, è stato vittima del suo look"

Forse scambiato per un tossicodipendente, un uomo che stava andando in farmacia ha opposto resistenza a un controllo di polizia e per questo è stato condannato a una pena pecuniaria sospesa

Profumo di canapa a Davesco-Soragno

Un imprenditore vorrebbe creare una piantagione, ma alcuni abitanti sono preoccupati

La siepe della discordia

Una lite fra vicini nel Luganese per l’altezza della pianta è finita in Appello - «Colpa» anche di una perizia giudiziaria vanificata da uno stratagemma

Edizione del 13 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top