logo

Bilanci e speranze del turismo momò

La direttrice di Mendrisiotto Turismo Nadia Fontana-Lupi commenta gli ultimi successi raggiunti nella regione e guarda lontano con nuovi progetti

fotogonnella
 
14
febbraio
2018
06:00

CHIASSO - Il Mendrisiotto allarga pian piano la sua offerta turistica: il Fiore di pietra, il Teatro dell'architettura e l'anfiteatro alle cave di Arzo ne sono validi esempi. Ma cosa manca a completamento di questi preziosi servizi? E quali sono i prossimi passi per continuare a evolvere in questo senso. Sono queste le domande a cui ha risposto Nadia Fontana-Lupi, direttrice di Mendrisiotto Turismo, in un'intervista al Corriere del Ticino. Tra le proposte per il futuro ci sono la messa in rete dell'offerta turistica e un adeguamento delle strutture alberghiere alle esigenze dei visitatori.

 

Prossimi Articoli

Dissapori nell'Esecutivo di Coldrerio

Due i dossier tanto critici da richiedere l'intervento del Cantone: la mancanza di una convenzione sull'illuminazione e le spese potenziali dovute alla nuova scala salariale

Edizione del 19 febbraio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top