logo

Rapine a Novazzano: estradato dalla Germania uno degli autori

L'uomo è accusato di due colpi ai danni di un distributore di benzina in via Casate

Zocchetti
 
07
novembre
2018
19:25
Red. Online

NOVAZZANO - Si trova in stato di carcerazione preventiva in Ticino uno degli autori delle rapine avvenute il 21 luglio 2017, rispettivamente il 1. settembre 2017 (vedi suggeriti), ai danni di un distributore di benzina di via Casate a Novazzano. A darne notizia tramite un comunicato stampa sono il Ministero pubblico e la polizia cantonale. L'uomo è un 38enne cittadino albanese, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, già oggetto di una richiesta di estradizione presentata alle autorità tedesche dal Ministero pubblico. Risalire alla sua identità è stato possibile grazie a un complesso lavoro di indagine da parte degli inquirenti della Polizia cantonale. Determinanti ai fini degli accertamenti si sono anche dimostrate le impronte rilevate sul luogo dei fatti di Novazzano e i relativi riscontri nelle banche dati delle autorità europee.

In entrambe le rapine, gli autori, di cui uno armato di pistola, erano entrati nel negozio minacciando le dipendenti e riuscendo a impossessarsi di un ingente quantitativo di denaro prima di darsi alla fuga a bordo di un'auto. L'inchiesta è coordinata dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli. 

Articoli suggeriti

Minacciano la dipendente e fuggono col bottino

I tre malviventi hanno rapinato un distributore di benzina a Novazzano - Uno era armato di pistola

Rapina a mano armata

Duo uomini hanno preso di mira un negozio annesso ad una pompa di benzina - La Polizia è alla ricerca dei fuggitivi e di testimoni

Edizione del 13 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top