logo

Duemila firme per la Denner di Chiasso

Successo per la petizione lanciata con l’obiettivo di scongiurare la chiusura in via Bossi

Maffi
 
08
novembre
2018
06:00

CHIASSO - Ha dato vita ad un'autentica mobilitazione popolare la notizia, pubblicata in esclusiva dal Corriere del Ticino del 29 maggio scorso, dell'imminente chiusura del supermercato Denner di via Bossi a Chiasso. Allo scopo di far tornare sui propri passi la dirigenza dell'impresa della grande distribuzione, nelle ultime settimane la Commissione di quartiere di Chiasso centro ha lanciato una petizione, di cui è stato reso noto ieri l'esito. L'iniziativa, si legge in una nota, «ha riscosso un notevole successo, infatti sono state raccolte ben 1.969 firme (625 online e 1.344 in forma cartacea) in soli 45 giorni. Questo grazie al solerte lavoro dei commissari stessi, dei negozianti chiassesi e della popolazione tutta, sensibile alla problematica di una chiusura di un centro alimentari così basilare», anche perché si tratta dell'ultimo rivenditore di beni di prima necessità rimasto nei pressi del nucleo pedonale cittadino.

Prossimi Articoli

Scintille in aula sulla casa anziani di Balerna

È iniziato con un acceso confronto tra gli avvocati Tuto Rossi e Rossano Bervini il processo nei confronti di un infermiere accusato di coazione

Coldrerio, il progetto "Parco San Rocco" vacilla ma non crolla

Seduta ricca di colpi di scena ieri sera per il Consiglio comunale della località momò

"Ove di Capolago": nuove misure per la sicurezza dell'A2

L'obiettivo dell'USTRA è contenere eventuali colate di fango che potrebbero manifestarsi lungo il versante boschivo alle pendici del Monte Generoso - I lavori termineranno in primavera - Investimento di mezzo milione

Edizione del 13 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top